Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Infoday Giovanisì, Referente territoriale Giovanisì, Tirocini

Lunedì 14/11 a Volterra (PI): Infoday Giovanisì sui ‘Tirocini’

Pubblicato da Referente Giovanisì PI il 8 novembre 2016

giovanisì, giovani, tirocini, regione toscana, pisa, volterra,Continuano gli appuntamenti Giovanisì nella provincia di Pisa: lunedì 14 novembre 2016 il progetto Giovanisì fa tappa nel comune di Volterra (PI), con un Infoday di approfondimento sui “Tirocini”.

A cura della Referente territoriale Giovanisì della provincia di Pisa, con la collaborazione del Comune di Volterra e del Centro per l’impiego area di Pisa e Siena, l’iniziativa si terrà alle ore 16.00 presso la Sala del Maggior Consiglio, del Palazzo dei Priori in Piazza dei Priori, 1.

Tirocini non curriculari, curriculari e praticantati retribuiti: l’incontro sarà l’occasione per approfondire i bandi nella macro-area dei ‘Tirocini’.
All’iniziativa parteciperà anche un’operatrice del Centro per l’impiego di Volterra con un intervento sul ruolo dei CPI nell’attivazione dei Tirocini non curriculari.

La partecipazione all’iniziativa è libera e gratuita.

Scarica la locandina

Giovanisì è il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani partito a giugno 2011. E’ strutturato in sei macro-aree: Tirocini, Casa, Servizio Civile, Fare Impresa, Lavoro, Studio e Formazione. I destinatari diretti e indiretti sono giovani fino a 40 anni. Dopo l’esperienza della prima legislatura, il progetto si è arricchito di una nuova area, ‘Giovanisì+’, dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport. Gli obiettivi principali del progetto sono: il potenziamento e la promozione delle opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, il sostegno a percorsi per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, la facilitazione per l’avvio di start up. Info: www.giovanisi.it

Da Maggio 2014 le opportunità del progetto Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani.

Pubblicato il 8 novembre 2016

Lascia un commento