Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Fare impresa, Studio e formazione, Varie

Alla Sant’Anna di Pisa tutto pronto per la sfida tra i robot del futuro

Pubblicato da giovanisi il 27 gennaio 2017

Robot-PontederaDal 30 gennaio al 3 febbraio all’Istituto di BioRobotica ci sarà la prima tappa dell’European Robotic League Service Robots

Arriva a Pisa, e più precisamente all’Istituto di BioRobotica, un’entusiasmante sfida tra i robot del futuro. Dal 30 gennaio al 3 febbraio infatti i laboratorio di Peccioli ospiterà la prima tappa dell’European Robotic League Service Robots (ERF), competizione che vede fronteggiarsi i robot del futuro. L’evento, che è organizzato assieme al Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale dell’Università Sapienza di Roma, mira a riunire i vantaggi dell’analisi scientifica con la creatività delle competizioni scientifiche nel campo della robotica di servizio domestico. Gli obiettivi principali sono quelli di sostenere la ricerca e porre l’attenzione sulle capacità attuali e future di questi dispositivi robotici che sviluppano soluzioni per fornire supporto e assistenza ai cittadini nelle attività di vita quotidiana.

L’ERF è composta da una serie di tornei locali, organizzati in vari laboratori di ricerca europei, e da tornei “major” come ad esempio la RoboCup. Oltre alla robotica di servizio, le altre due grandi macro aree di interesse sono la “ERL Emergency Robot” e la “ERL Industrial Robot”. Alla competizione pisana prenderanno parte tre team di ricerca: b-it-bots@Home dell’università tedesca di Bonn, l’homer@UniKoblenz dell’Università di Koblenz, sempre proveniente dalla Germania; e l’SPQReL della Sapienza di Roma. I tre team si sfideranno nei seguenti settori: Getting to know my home; Visit My Home; General Purpose Service Robot; Object Perception; e Speech Recognition.

L’European Robotic League Service Robots è erede di un’altra competizione organizzata e gestita dall’Istituto di Biorobotica e dal Dipartimento di Ingegneria informatica della Sapienza di Roma: la RoCKIn@Home (“Robot Competitions Kick Innovation in Cognitive Systems and Robotics”), che nel 2015 puntava a promuovere la ricerca e la formazione proprio attraverso la robotica. Anche per questa edizione sarà molto importante l’interazione con il pubblico, soprattutto quello più giovane: le giornate di giovedì 2 e venerdì 3 febbraio saranno segnate infatti dalle visite delle scuole superiori del territorio che avranno l’opportunità di assistere in pirma linea alla sfida tra i robot. L’ingresso all’ERL è libero e gratuito ma per chi vuole assistere, a causa del numero limitato dei posti, è consigliabile prenotare la presenza.

Per maggiori informazioni e per registrasi è possibile andare sul Sito web dell’evento

Fonte: www.intoscana.it

Pubblicato il 27 gennaio 2017

Lascia un commento