Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Lavoro, Mobilità all'estero, Tirocini

Tirocini retribuiti presso le sedi della Commissione Europea

Pubblicato da giovanisi il 25 luglio 2017

0f78365308La Commissione Europea con l’obiettivo di fornire ai giovani laureati un’esperienza diretta sul funzionamento delle istituzioni comunitarie, attiva 1300 tirocini formativi che si attiveranno fra il 2018 e il 2019.

Il tirocinio permette di svolgere un’esperienza diretta e di conoscere il lavoro quotidiano dei dipartimenti e dei servizi della Commissione, fornendo l’opportunità di lavorare in un ambiente multiculturale, plurilingue e multietnico. Il bando consente inoltre  a giovani laureati di applicare le conoscenze acquisite nel corso degli studi.

Fino al  prossimo 31 agosto è possibile candidarsi per un periodo di tirocinio di 5 mesi che si svolgerà da marzo a luglio 2018.
Successivamente apriranno le iscrizioni per candidarsi ai tirocini che inizieranno a ottobre 2018.

Il tirocinio prevede una retribuzione pari a 1.159,40 € mensili oltre che al rimborso per le spese di viaggio.

I tirocinanti lavorano in tutta la Commissione europea e svolgeranno principalemnte le seguenti mansioni:

  • partecipare e organizzare riunioni, gruppi di lavoro, forum, audizioni pubbliche;
  • ricerca e compilazione di documenti, rapporti, consultazioni;
  • seguire dei progetti in corso.

Requisiti di partecipazione
Il programma di tirocinio è aperto a laureati universitari provenienti da tutto il mondo che hanno:

  • almeno una laurea triennale
  • ottima conoscenza di una delle seguenti lingue: inglese, francese o tedesco
  • ottima conoscenza di una seconda lingua ufficiale dell’UE (richiesta per i cittadini dei paesi dell’UE).

I candidati saranno valutati sulla base delle seguenti caratteristiche:

  • livello di istruzione
  • competenze linguistiche di una delle lingue della Commissione europea (inglese, francese, tedesco) diverso dalla madrelingua del candidato
  • precedenti esperienze lavorative
  • motivazione
  • competenze informatiche, capacità organizzative e pubblicazioni.

Per maggiori informazioni vai al sito dedicato nel quale è possibile consultare anche le  FAQ con le risposte alle domande più frequenti. Per ulteriori indicazioni è possibile leggere  anche il Regolamento  generale dei tirocini.

 Fonte: ec.europa.eu

Pubblicato il 25 luglio 2017

Lascia un commento