Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Lavoro, Mobilità all'estero, Studio e formazione

7 borse di studio promosse dalla Banca d’Italia

Pubblicato da giovanisi il 2 ottobre 2017

borse-di-studio-762x429-e1479893552892Bonaldo Stringher, Giorgio Mortara e Donato Menichella: questa le tre tipologie di borse di studio messe al bando dalla Banca d’Italia. Il progetto, della durata minima di minima di 9 mesi, mira a fornire i neolaureati di un approfondimento del proprio percorso di studi. Possono presentare domanda di candidatura gli studenti in possesso di una laurea magistrale

Titoli richiesti

  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea
  • Laurea magistrale/specialistica, conseguita in Italia, posteriormente al 31 luglio 2015, con un punteggio non inferiore a 110/110
  • Ottima conoscenza della lingua straniera utilizzata nei corsi universitari relativi alla borsa per cui si fa richiesta

Descrizione dell’offerta
Le borse comportano l’obbligo della frequenza per l’anno accademico 2018/2019 di un corso universitario di perfezionamento. E’ possibile richiedere una sola tipologia di borsa, così come la prova d’esame potrà essere sostenuta per una volta sola.

Le tipologie di borsa proposte sono 3:

  • 3 borse di studio Bonaldo Stringher: per gli studi all’estero nel campo dell’economia e della politica
  • 2 borse di studio Giorgio Mortara: per gli studi all’estero sulle metodologie matematiche, statistiche ed econometriche
  • 2 borse di studio Donato Menichella: per gli studi in Italia o all’estero sulle interrelazioni tra crescita economica ed ordinamento giuridico

Costi e retribuzioni
Il valore di ciascuna borsa di studio è di 27.000 € per anno accademico, suddiviso in quattro rate. La cifra comprende le spese di viaggio e di assicurazione contro le malattie. Le tasse universitarie e quelle eventuali di soggiorno sono a carico della Banca d’Italia

Maggiori informazioni
Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito internet della Banca d’Italia.
E’possibile inoltre consultare il BANDO.

 

Scadenza
13 ottobre 2017

Fonte: www.scambieuropei.info

Pubblicato il 2 ottobre 2017

Lascia un commento