Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Lavoro, Studio e formazione

Corso gratuito nel settore olivo-oleicolo per over 18

Pubblicato da Andrea.Macchiavelli il 1 febbraio 2018
roberta-sorge-142255 Aperte le iscrizioni al corso per la qualifica professionale di “Tecnico delle attività di conduzione dell’oliveto e di gestione del frantoio”  finanziato dalla Regione Toscana mediante risorse del POR F.S.E. Toscana 2014-2020, Asse C mediante D.D. 7369 del 18/08/2017 certificato il 31/05/2017.

Il corso è  totalmente gratuito e le iscrizioni sono aperte fino al 21 febbraio 2018.

Finalità e sbocchi occupazionali
Il progetto si propone di formare 10 persone inoccupate, disoccupate o inattive, inerentemente a una figura professionale estremamente richiesta dal mercato del settore olivo-oleicolo, favorendone l’occupabilità. Tale figura può operare come lavoratore dipendente o autonomo in aziende del settore agricolo e gli sbocchi professionali includono attività di consulenza per l’olivocoltura, l’elaiotecnica e la distribuzione nel settore agroalimentare.

L’esperienza formativa è orientata all’arricchimento e all’innovazione delle conoscenze e competenze inerenti:
  • Concimazione e difesa dell’oliveto con metodi tradizionali, biologici o integrati con particolare riferimento alla prevenzione delle avversità, di maggior interesse per l’olivicoltura toscana, come il parassita Bactrocera Oleae (mosca dell’olivo);
  • Tecniche innovative di potatura degli ulivi per migliorare la produzione, controllando la qualità e la puntualità degli interventi;
  • Individuazione del momento di raccolta ottimale, mediante il monitoraggio analitico e/o statistico;
  • Nozioni e valutazione sensoriale dell’olio d’oliva ai fini della classificazione del prodotto secondo il Reg. CE 2568/1991 e S.M.I e focus sulle certificazioni di qualità (D.O.P., IGP, biologico etc.)
  • Diffusione e vendita dei prodotti nei mercati UE, extra UE, mediante i nuovi media (marketing digitale, siti web, e-commerce, social media), e azioni di marketing innovativo;
  • Studio di sistemi di contraffazione e raffinazione degli oli al fine prevenire e riconoscere oli raffinati e falsificati;
  • Recupero scarti dal processo di estrazione dell’olio in un frantoio, quali la sansa e l’acqua di vegetazione, a scopo di riutilizzo energetico o nutrizionale;
  • Infine un modulo imprenditoriale, per chi volesse intraprendere la professione in forma indipendente.

Destinatari
Il corso è rivolto a n. 10 allievi in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere disoccupati, inoccupati, inattivi iscritti a uno dei Centri per l’impiego della Regione Toscana ai sensi della normativa vigente;
  • Essere residenti o domiciliati in un Comune della regione Toscana; se cittadini non comunitari, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa;
  • Aver compiuto i 18 anni di età;
  • Essere in possesso di un titolo di istruzione secondaria superiore o di almeno tre anni di esperienza lavorativa nel settore professionale di riferimento;
  • Conoscenza lingua italiana (per allievi stranieri) Livello B2 – Base previsto dal QCER.

Le persone interessate devono fare domanda su un apposito modulo di iscrizione, reperibile presso gli sportelli informativi oppure scaricabile dai siti www.formallservizi.it ;  www.datini.prato.it.

Alla domanda di iscrizione debitamente compilata e sottoscritta in originale devono essere allegati:
  • fotocopia di un documento d’identità in corso di validità;
  • Permesso di soggiorno (per stranieri extracomunitari),
  • autocertificazione della conoscenza della lingua italiana di livello B2 (per stranieri),
  • curriculum vitae redatto secondo il formato europeo,
  • autocertificazione o copia del certificato di iscrizione al Centro per l’Impiego da cui si evinca lo stato di inoccupazione/disoccupazione/inattività.

Per presentare le domande
La documentazione dovrà pervenire c/o gli sportelli suddetti entro e non oltre il 21 Febbraio 2018, personalmente o tramite raccomandata A/R (non farà fede il timbro postale di invio) specificando nella busta “Selezione Corso di qualifica di “Tecnico delle attività di conduzione dell’oliveto e di gestione del frantoio”

E’ previsto il riconoscimento di crediti in ingresso, previa presentazione di certificazioni formali e attestazioni di esperienze professionali pregresse.

Il corso è gratuito. Gli ammessi dovranno perfezionare la domanda d’iscrizione con una marca da bollo da 16 euro.

Per informazioni
E’ possibile rivolgersi ai seguenti sportelli informativi o consultare le pagine web:
-Formall S.r.l., Via Galcianese 93/12, Prato, Tel. 0574/1858032, dal lunedì al venerdì 09:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00; formazione@formallservizi.itwww.formallservizi.it.
-Istituto F. Datini, Via Reggiana 26, Prato, Tel. 0574/630511, dal lunedì al venerdì, 9:00 – 13:00; www.datini.prato.it.

Gli interessati possono partecipare alla giornata di presentazione del corso che si terrà il giorno 13 febbraio 2018 alle ore 15:30 presso l’Istituto F. Datini, via Reggiana 26 – Prato

Attestazione finale
La frequenza al corso è obbligatoria. I partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% del monte ore complessivo e il 50% delle ore di stage, raggiunta la sufficienza ad ogni prova finale delle singole unità formative, saranno ammessi all’esame finale per il conseguimento della qualifica di “Tecnico delle attività di conduzione dell’oliveto e di gestione del frantoio” (livello 4 EQF). 

Stuttura del percorso formativo
Il percorso ha una durata di 702 ore, di cui 400 ore di formazione in aula, 102 ore di servizi di accompagnamento e 200 ore di tirocinio formativo presso frantoi o aziende agricole di Prato, Pistoia e Firenze.

Il corso si svolgerà fra Marzo 2018 e Dicembre 2018, in corrispondenza della campagna olearia e prevederà le seguenti materie:
  • operazioni colturali per la produzione di olio – la lavorazione del suolo
  • tecniche di concimazione – dalla teoria alla pratica
  • le malattie dell’olivo
  • la difesa dell’olivo nell’agricoltura tradizionale, biologica ed integrata
  • la materia prima: le olive
  • la lavorazione della materia prima: dalle olive all’olio
  • gestione e qualita’ del prodotto finito
  • gli scarti della lavorazione
  • la potatura dell’olivo: obiettivi generale e specifici
  • la potatura dell’olivo: esercitazioni pratiche ed aspetti innovativi
  • olio, web e social marketing
  • stage.

Modalità di selezione
Terminato l’accertamento dei requisiti in ingresso, se il numero di domande ammissibili supererà il 20% del numero dei posti previsti, i potenziali candidati il giorno 7 Marzo 2018 alle ore 9:00 presso la sede dell’agenzia Formall dovranno sostenere una selezione di ingresso che consterà delle seguenti verifiche per un punteggio massimo di 100/100 così ripartiti:

A) Colloquio individuale – punteggio max. attribuibile: 25 punti
B) Valutazione del Curriculum vitae – punteggio max. attribuibile: 75 punti di cui massimo 45 per il titolo di studio e massimo 30 punti per l’esperienza lavorativa pregressa nel settore di riferimento.

In caso di parità di punteggio si darà priorità al genere femminile, se non si fosse raggiunto il 50% di allieve, altrimenti ai disoccupati/inoccupati di lunga durata.
Il giudizio della commissione esaminatrice è insindacabile.

La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata a partire dal 9 marzo 2018 sui siti internet www.datini.prato.it. e www.formallservizi.it.

Pubblicato il 1 febbraio 2018

Lascia un commento